Pranzi veloci, deliziosi spuntini, aperitivi al tramonto e gustose cene.
Proponiamo solo prodotti stagionali e territoriali, affacciati sul lago e circondati dalla natura.

Orari

Lunedì – Venerdì Chiuso
Sabato 11.00 – 00.00
Domenica 11.00 – 00.00

(pranzo e cena consigliata la prenotazione)

PESCA SPORTIVA

Da lunedì a domenica solo su prenotazione
+39 340 0755074

La Leggenda delle Fate

Secondo una leggenda irlandese, la corolla del soffione è la dimora delle fate, che un tempo erano libere di scorrazzare nei prati.
Quando la terra era abitata solo da gnomi, elfi e fate, queste creature vivevano liberamente nella natura.
Ma l’arrivo dell’uomo le costrinse a rifugiarsi nei boschi silenziosi dove erano protette da occhi indiscreti. Le nostre splendide fate, però, avevano dei vestiti troppo sgargianti per riuscire a mimetizzarsi con l’ambiente circostante.

Per questo motivo furono allora costrette a trasformarsi in Denti di Leone, un bellissimo fiore giallo color del sole, e in tal modo potevano stare di nuovo in mezzo alla natura senza essere notate, ma erano prigioniere di solo un posto, incatenate alle corolle dei fiori.

Ma c’è una cosa che l’uomo può ancora fare per le Fate. Quando esse formano il soffione, se soffiando riusciamo a staccare tutti semi alati, vengono liberate in un sol colpo e come ringraziamento le Fate realizzano un desiderio.

Il Lago delle Fate

Una rigogliosa area verde di 6 ettari, baciata da limpide acque di risorgiva.
A 10 km dal centro di Treviso, nell’ambito di un’incantevole zona rurale al confine tra i comuni di Vedelago e Istrana, nasce Il Lago delle Fate. Un’ex cava di ghiaia, divenuta sede di un virtuoso progetto di riqualificazione.
Il Lago delle Fate non è solo un luogo, bensì un concetto, una filosofia di vita in cui si valorizza tutto ciò che è legato alla natura e al territorio.
Il progetto, sfruttando la magia della location e un’articolata proposta di attività, vuole essere foriero di importanti valori.